Mereto di Tomba

Al via "Naturalmente Mereto" 2018

di Walter M. Mattiussi, Consigliere Comunale di Mereto di Tomba

Il Tavolo delle Associazioni di Mereto di Tomba e l'amministrazione comunale ripropongono anche quest'anno l'appuntamento con il progetto all'aperto “Naturalmente Mereto” che comprenderà diverse attività e laboratori sul territorio comunale.
Venerdì 18 maggio si terranno, presso l'area protostorica del Castelliere di Savalons, i laboratori di archeologia rivolti ai bambini della Scuola Primaria di Pantianicco. Degli esperti archeologi e studiosi proporranno attività di pittura, cottura di vasi, scheggiatura della pietra, macinazione di frumento e grano, che vedranno quali protagonisti gli alunni che toccheranno così con mano alcuni aspetti di vita quotidiana degli antichi abitanti del villaggio risalente all’età del Bronzo.
Sabato 19 alle 20.30, presso il Circolo della Pro Loco di Tomba si terrà la proiezione del film-documentario “Uomini in terra” di Massimo Garlatti Costa con l'intervento del prof. Angelo Floramo.
Domenica 20 maggio i bambini e le famiglie si ritroveranno presso l'area del Castelliere di Savalons, per partecipare ad una nuova serie di laboratori di archeologia aperti a tutti. La partecipazione alle attività è a titolo gratuito ma a numero chiuso pertanto occorre prenotare chiamando ai numeri 3403844892 o 3479810102
Inoltre, alle 9.30 si svolgerà la "Camminata protostorica" che, partendo dal Castelliere, condurrà fino alla Tumbare, tomba monumentale di epoca protostorica che si trova a Tomba di Mereto. Lì ci sarà un ristoro e seguirà una breve spiegazione della storia del tumulo, certamente uno dei meglio conservati del Friuli.
Alle 12.30 circa ci sarà il “Gustâ des associazions”, pic-nic (su prenotazione) nei prati del Castelliere di Savalons organizzato dalle associazioni locali dove sarà possibile gustare gli ottimi prodotti del territorio.
«Siamo convinti – dichiara il sindaco Massimo Moretuzzo – del nostro impegno per promuovere le attività che avvicinano i piccoli e i grandi alla cultura locale, al paesaggio e ai temi ambientali, anche grazie agli eventi socio-culturali organizzati con entusiasmo dalle associazioni del territorio».
«Ogni anno, questo progetto ottiene risultati importanti – spiega la consigliera Paola Fabello – sia rispetto al coinvolgimento di ragazzi e adulti sui temi che più ci stanno a cuore, sia per la partecipazione dei tanti volontari che si mettono a disposizione per valorizzare il nostro territorio e ai quali va il nostro ringraziamento più sincero”.

Ultimo aggiornamento: 22/05/2018 07:17