Regione

Protezione Civile: concluse le esercitazioni Neiflex

di Chiara Moletta

Si è conclusa l'esercitazione sul rischio idraulico denominata Neiflex, la quale era stata presentata ad inizio giugno a Latisana, alla presenza del vicepresidente della Regione con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi. La simulazione ha interessato i territori dei bacini dei fiumi Livenza e Tagliamento, grazie all’intervento di squadre nazionali ed internazionali per il soccorso in caso di alluvioni. Il punto di partenza per lo scenario è stato quello dell'alluvione del 1966, in cui le acque del Tagliamento sommersero Latisana, e quello del più recente evento di piena del bacino del fiume Livenza che nel 2010 provocò l'alluvione del pordenonese.
L’esercitazione è cominciata in Friuli il 4 giugno con la diramazione dell’allerta meteo Regionale da parte del Centro funzionale decentrato con sede a Palmanova, nel centro operativo della Protezione Civile. Sono stati attivati circa 200 volontari dei gruppi comunali, delle associazioni di Protezione Civile della Regione ed un migliaio di operatori coinvolti tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. Ben nove sono state le Amministrazioni Comunali che hanno preso parte all'esercitazione: Latisana, Ronchis, Varmo e Rivignano Teor per il bacino del Tagliamento; Pordenone, Prata di Pordenone, Pasiano di Pordenone, Sacile e Brugnera per il bacino del Livenza. Oltre all’attivazione dei Centri Operativi comunali, sono stati continuamente monitorati gli argini dei due bacini interessati. A Latisana è stata inoltre effettuata una prova di evacuazione della popolazione in via Mauro e in via Tomadini ed il sollevamento del ponte ferroviario a cura di Rete Ferroviaria Italiana. Secondo il Direttore della Pc del Fvg, Luciano Sulli, quest’attività rappresenta un unicum a livello europeo sia per la metologia che per la procedura adottate. Sono seguiti alcuni incontri in cui i volontari hanno spiegato ai cittadini le buone pratiche della protezione civile.
È stato inoltre lo stesso neo eletto vicepresidente della Regione Riccardi, durante la chiusura dell’esercitazione, a ricordare come “la nostra è una Protezione civile in continuo aggiornamento e formazione per affrontare rischi non sempre calcolabili. È questo un lavoro del quale andiamo orgogliosi, che vede i volontari pronti ad entrare in azione in questa straordinaria opera a tutela della popolazione e del territorio”. “Il fatto che un'esercitazione internazionale, coordinata dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile, venga svolta proprio in Friuli Venezia Giulia- continua Riccardi – rappresenta un motivo d'orgoglio visto che la nostra struttura è diventata una garanzia tanto per il sistema italiano quanto per quello oltre confine. Lavorare con i nostri uomini e mezzi rappresenta una base importante per simulare quelle azioni da mettere in campo per il governo delle emergenze”.

EVENTI DI OGGI

Talmassons Municipio , 18.00
Mostra itinerante
Sala esposizioni barchessa di levante Villa Manin, Passariano di Codroipo
Sacrum
Caffè Don Carlo, Via Largo S. Francesco 7, Codroipo, 10:30-23:00
Michelotto, fotografi dal 1922
San Martino - Museo delle Carrozze, 11.00
Il Friuli del vino
Codroipo sala espositiva Bancater, Galleria De Martin, Municipio Sala Giunta, 10.00/12.00 e 15.30/18.00
Mostra - Renzo Tubaro
Mereto di Tomba Piazza Vittoria
Mostra
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 17/10/2018 13:42