Poesia

Sole e Bora, è arrivata la primavera

di Redazione web

In questa domenica di emergenza in cui tutto sembra inverosimile ed assurdo, con il sole che fa capolino tra le nuvole, la Bora che spazza il cielo e un elenco quotidiano che ci arriva dalla Protezione Civile che suona come un bollettino di guerra, condividiamo con i lettori questa poesia di Francesco Cornelio.

PRIMAVERA
Incedi leggiadra
tra fulgidi fiori,
spargendo mille aromi,
e dispensando buon umore.
Primula di vita
sopita dai rigori invernali,
amica della fantasia,
della dolcezza, e dell’amore.
Mesi di rose e di viole,
tripudio di colori
addolciti dai raggi del sole.
Stagione deliziosa,
vellutata, adornata, amata.
Tempo di progetti,
di entusiasmi e di passioni.
Ragazzi, primavere di vita,
gemme del sapere,
aprite la mente al progresso,
e allontanate i pregiudizi
dei tempi passati.
Profondete il sapere e le buone maniere;
brillate sempre come scintille,
come fari di luci,
come fiori di stelle!
Francesco Cornelio

EVENTI DI OGGI

Mereto di Tomba Sala Consiliare, vedi locandina
Mostra Itinerante
Pagina Facebook del Caffè Letterario Codroipese, 18:00
Pasqua senza pace, ma l'aria è un canto
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 09/04/2020 17:13