Varmo, Arte e spettacoli

Vigilia della Festa di Santa Radegonda in nome delle donne

di Pierina Gallina

Ideato e condotto da Francesca Scaini, soprano nativa di Camino al T., il concerto-spettacolo “Anima del mio cuore” inserito negli eventi di Musica in Villa, è stato premiato da grandi apprezzamenti.
Michela de Candido, Assessore alla cultura di Varmo, ha aperto la serata, seguita dall'anima di Musica in Villa, Gabriella Cecotti, che ha sottolineato i 25 anni del Pic, attivato nel 1994 da sei comuni: Bertiolo, Camino T, Codroipo, Mereto di Tomba, Sedegliano, Varmo, su idea del defunto Primo Marinig, allora sindaco di Camino T.
Il sogno dei sei comuni è oggi realtà che ne unisce ben 15.
Sotto il palco, molti piccoli alberi, dono della Forestale, erano stati messi a disposizione per essere piantati per poi crescere, di pari passo con la cultura.
L’evento si è rivelato subito magico con l’inaspettato inizio di Luca Laurella e Beatrice Raccanello che hanno avvolto l'aria con tintinnii di piccoli strumenti musicali. E, sul palco illuminato, ecco gli interpreti che, con antiche note e le nuove parole di Vanessa Modafferi, hanno voluto omaggiare quattro donne del passato, ai più sconosciute, eppure importanti per il loro coraggio e la loro cultura.
Francesca ha raccontato di Ildegarda Von Bingen, benedettina, 1098-1179 in Germania che, per 40 anni in convento ha scritto musica, di medicina, di teologia fino a 81 anni. Di Santa Radegonda, 518-587 d.C, istruita regina di Francia e fondatrice del monastero di Poitiers.
Di Barbara Strozzi 1619 - 1677 di Venezia, soprano cembalista, cantautrice allieva di Francesco Cavalli, autrice di otto volumi.
Di Maria Savorgnan, colta gentildonna friulana, di cui non si sa la data di nascita ne di morte. Rimasta vedova intorno al 1500, non poteva risposarsi ma, con Pietro Bembo ha creato importanti opere letterarie.
L'azione poetica e musicale di grande valore, interpretata anche dal contralto Giovanna Dissera Bragadin, da Silvia de Rosso alla viola da gamba, da Luigino Favot all’organo, ha restituito dignità a donne sottratte alla storia e alla cultura, eppure più che mai attuali.
La conclusione di un evento destinato a far riflettere è affidata al bis-duetto d'amore "Pur ti miro pur ti godo", di Monteverdi premiato dagli inarrestabili applausi del folto pubblico. 
Il tutto nel parco adiacente la Chiesetta di Santa Radegonda A Madrisio, di cui oggi si celebra la festa con messa solenne e pranzo comunitario.

EVENTI DI OGGI

Varmo Sala Consiliare, vedi locandina
Mostra Itinerante
Sala degustazione Ferrin Vini Camino al Tagl., Vedere volantino
Mostra fotografica
Aula Magna delle scuole di Talmassons, 21:00
Conferenza di geofisica
Codroipo, Vedere locandina
manifestazioni
Sedegliano, 11.00
Natale
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 06/12/2019 14:44