Lestizza, Arte e spettacoli

“Tu sei il mio angelo”, la nuova canzone di don Roberto

di Monica Zinutti

La nuova canzone di don Roberto Rinaldo, aiuta a superare il trauma della morte.
Novembre è un mese caratterizzato dai forti accenti autunnali, è la stagione in cui la natura si ritira, gli alberi si spogliano dalle foglie, il sole è sempre più lontano e lascia spazio ad un buio sempre più cupo. Non a caso in questo mese si commemorano i santi ed i defunti. Per questo motivo è stato scelto questo periodo per l’uscita del nuovo brano di don Roberto Rinaldo, in arte Rob Delay. La nuova canzone, infatti, racconta la storia di una vita spezzata. Un padre che viene strappato troppo presto alle braccia della sua bambina, che nonostante la giovane età deve cercare di superare questo momento difficile. Il brano vuole essere, nonostante un fatto così tragico, un inno alla vita che aiuta a superare il trauma della morte.
“La morte – dice don Roberto -non è mai fine a se stessa. Possiamo darle un senso, perfino un valore, perché talvolta la morte è più di un sacrificio e può diventare messaggio e testimonianza, addirittura un monito perché quel prezzo non sia stato pagato invano. Per la prima volta nella nostra storia contemporanea, il tema della morte e della paura ad essa associata, si è rifatto vivo con la pandemia, intaccando così l’orgoglio del benessere del mondo occidentale, caratterizzato dal materialismo pratico e dal consumismo sfrenato.”
Il nuovo singolo, “Tu sei il mio angelo”, vuole portare l’ascoltatore all’essenza dello spirito, sottolineando l’importanza dell’esperienza trascendentale che aiuta a superare lo shock causato dalla morte.
Nel video si vede una bambina che, accompagnata dalla musica, ripercorre le emozioni del lutto e della presenza spirituale del suo angelo paterno. Le scene sono girate nella chiesa parrocchiale di Galleriano, dove don Roberto è vicario dal 2018, e in alcuni luoghi della Polonia, tra cui anche lo storico cimitero di Varsavia.
La canzone, scritta da don Roberto Rinaldo, vede la collaborazione artistica di tre grandi musicisti come Nando Bonini, ex chitarrista solista di Vasco Rossi alla chitarra elettrica, Enrico Maria Milanesi, alla chitarra acustica, e Nico Odorico che ha curato l’arrangiamento.
Il brano, registrato agli Angel’s Wings Studios di Pantianicco, è disponibile su Youtube nella pagina di Rob Delay.
Ultimo aggiornamento: 14/08/2022 23:08