Codroipo, Sociale

Centro di riuso = svolta sociale?

di Chiara Moletta

Sarà costituito a Codroipo un centro di riuso destinato ai nuclei familiari meno abbienti. Tali famiglie infatti potranno disporre di beni usati (mobili, apparecchi elettronici, elettrodomestici e molto altro) che diversamente diventerebbero rifiuti. Secondo gli ultimi sondaggi locali, sono oltre 2.200 i cittadini del territorio seguiti dai servizi sociali, i quali garantiscono continuamente supporto educativo, sociale, ma soprattutto economico.
L'Amministrazione comunale sta reperendo le risorse necessarie, inoltrando di fatto la richiesta di contributo alla regione, la quale prevede la concessione degli stessi fino all’80% della spesa ammessa che al momento si aggira intorno ai 340 mila euro.
L’area in cui sorgerà il centro è già stata individuata all’interno del centro di raccolta nella zona artigianale Piccola di Moro 2, grazie alla realizzazione di un fabbricato che ospiterà una zona di accettazione, una parte destinata all’immagazzinamento ed infine un’area dedita all’esposizione dei beni.
Il centro di riuso esemplifica dunque uno spirito di sostegno sociale rivolto alle famiglie più bisognose, ridando vita allo stesso tempo ad oggetti che altrimenti non avrebbero più alcun valore e magari dovrebbero essere smaltiti.

EVENTI DI OGGI

Ex scuola elementare, Basagliapenta di Basiliano
Pre Toni al vîf
Sala Consiliare, Municipio di Rivignano, 18:00
In-Formare: Orientamento alla formazione
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 26/09/2017 14:43