Lestizza, Arte e spettacoli, Poesia

Avostanis: gran finale con la serata dedicata a Giacomini

di Comunicato Stampa

Si concluderà domani (martedì 6 settembre) la serie degli appuntamenti di Avostanis con una serata dedicata alla poesia friulana, e più precisamente ad Amedeo Giacomini, una delle voci poetiche più alte del panorama non solo friulano, ma anche italiano della seconda metà del Novecento, considerato “il più grande che il Friuli abbia avuto dopo Pasolini”. L’occasione per rendere un omaggio non formale a questo importante autore, a dieci anni dalla morte, è data dalla pubblicazione del libro “In âgris rimis” edito dell’associazione Il Ponte del Sale, che ha inteso in questo modo raccogliere in maniera sistematica tutta la sua vasta produzione poetica in lingua friulana. 
L’opera sarà presentata alle ore 21 nella’aia dell’agriturismo Ai Colonos di Villacaccia con un’introduzione di Federico Rossi, che ricorderà il profondo legame tra i Colonos e Giacomini, cui seguiranno gli interventi del coordinatore del progetto editoriale Marco Munaro, del critico letterario Stefano Strazzabosco, che ha curato la prefazione del volume, e della linguista Silvana Schaivi Fachin.  “Se è vero - evidenzia il curatore - che la poesia di Giacomini non può essere compresa al di fuori del mondo del quale ha adottato la lingua, e in cui era profondamente radicata (il Friuli contadino delle «Terre di mezzo» o della «Bassa», tra il Tamaresco e il Tagliamento, intorno a Varmo), è altrettanto chiaro che il suo orizzonte si colloca ben oltre quei limiti, rivelando un autore imbevuto di letteratura fin dai suoi esordi, in grado di spaziare dal Medio Evo alle avanguardie, dai Provenzali a Leopardi, dalla Cvetaeva a Jorge Manrique, dagli statunitensi come Pound e Olson ai francesi antichi come Rutebeuf e Gace Brulé, per citarne solo alcuni.” 
Ampio spazio sarà dato alla voce di Giacomini attraverso la lettura di alcune sue poesie nell‘interpretazione di Fabiano Fantini, che sarà accompagnato da Daniele D’Agaro al sax, e con la proposta di alcuni frammenti audio e video del progetto organico sulla poesia friulana “Tanche giaiutis”, documentato in un’importante pubblicazione, di cui lo stesso poeta di Varmo era stato ideatore e protagonista nel 2004 all’interno dell’attività culturale dei Colonos. 
L’ingresso è gratuito. Si può sostenere il progetto culturale dell’associazione Colonos attraverso il versamento della quota associativa (20 euro per il 2016) o con l’adesione alla campagna di finanziamento popolare “Un euro par omp par tornâ a plomp” con l’offerta di un euro.


www.colonos.it

EVENTI DI OGGI

Mereto di Tomba Sala riunioni BCC Bas. , 18.00
Mostra Luigina Iacuzzi
Passariamo - Villa Manin, 18,00
Mostra
Azienda agricola Ferrin, Camino al Tagliamento, 10:00-19:00
Mostre fotografiche
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 18/06/2019 01:49