Basiliano

Una panchina rossa contro la violenza e la discriminazione

di Amos D'Antoni

A Basiliano nella ricorrenza del settimo anniversario dalla morte di Lisa Puzzoli, è stata inaugurata la panchina rossa, simbolo dell'impegno cui tutti siamo chiamati per evitare che simili tragedie, come il femminicidio che ha coinvolto la comunità di Villaorba, non debbano ripetersi. 
La panchina è stata posta nel parco antistante la scuola elementare di Basiliano, nei pressi del campo sportivo e della scuola per l'infanzia in via Manzoni. Un luogo altrettanto simbolico a significare che solo formando le nuove generazioni secondo i valori del rispetto e dell'accoglienza potremo sperare in una società futura migliore. L'evento si è tenuto alla presenza di molti concittadini e diversi amministratori, di Basiliano e dei Comuni vicini. All'introduzione di Fanny Fabbro, Presidentessa della Commissione per le pari opportunità di Basiliano, sono seguiti gli interventi di Mirella Zanier mamma di Lisa e Andrea papà di Nadia Orlando. La testimonianza di entrambi ha toccato il cuore dei presenti, attestando la fatica con cui queste famiglie devono quotidianamente lottare contro un ricordo tragico. “L'obiettivo cui siamo chiamati"  ha evidenziato Marco Del Negro Sindaco del Comune "è quello di fare sì che la comunità si renda consapevole di quanto successo e trovi la forza per ripartire dal torpore che sembra accompagnare questi anni. Ricominciamo quindi da alcuni concetti chiave: impegno e lotta all'indifferenza. Solo mettendosi a disposizione della comunità i nostri giovani sapranno crescere con i giusti valori".
Dopo i saluti dell'Assessore Mara Mattiussi, anche a nome delle amministratrici del Medio Friuli di Ambito Donna, hanno parlato l'avv. Rosi Toffano vice presidente della Commissione regionale per le pari opportunità e la dott.ssa Anna Degano, psicologa e presidente di A.S.P.I.C. Fvg . Molto profonda e toccante la testimonianza di Delia Valvasori, neoeletta Sindaca del Consiglio comunale dei ragazzi la quale, a nome dei suoi compagni, ha detto "no" ad ogni violenza sulle donne e ad ogni forma di discriminazione. La cerimonia si è conclusa con l'inaugurazione della panchina rossa.
Ultimo aggiornamento: 07/06/2020 10:12