Camino al Tagliamento, Libri

Da Ferrin il romanzo “Gelsi e Sangue” di Santarossa 

di Pierina Gallina

Come da tradizione, lo scrittore pordenonese Massimiliano Santarossa è stato gradito ospite da “Ferrin”, dove ha presentato il nuovissimo romanzo, dialogando con l’editrice Paola Tantulli de “La Biblioteca dell’Immagine”.
Introdotto da Fabiola Tilatti, ha preso la parola, rivelandosi autore e ricercatore storico appassionato, capace di fornire una chiave di lettura realistica e carica di significato.
Classe 1974, Santarossa è considerato tra i principali scrittori del nuovo realismo italiano.
Dopo aver dato alla luce otto libri, ha intrapreso la strada della ricerca storica sul Novecento in Friuli e Veneto, con Pane e Ferro (Ed.Biblioteca dell’Immagine, 2019), narrando la storia vista dalla parte del popolo, dei contadini, dei metalmezzadri, degli “ultimi”. Ha proseguito indagando l’Ottocento, con “Gelsi e sangue, l’Ottocento qui da noi” ovvero nella pianura padana: il cosiddetto “Secolo grando”.
È il racconto di un’epopea famigliare, sfumata tra le onde della grande storia, dal 17 ottobre 1797- con il passaggio di Napoleone e il tramonto della Serenissima - al 23 maggio 1915, nelle ore che precedono l’inizio della Prima guerra mondiale.
“Pane e ferro” e “Gelsi e sangue” sono avvincenti opere storiche e letterarie sul popolo Veneto e Friulano, si collocano tra i documenti più preziosi per comprenderne l’evoluzione e lo sviluppo, dal “Secolo breve – il 900 – al secolo grando”. 

EVENTI DI OGGI

Villa Valetudine, Via Codroipo 25, Camino al Tagliamento, Ogni giorno, anche sabato e domenica previo appuntamento
Mostra personale IVAN ZUCCHIATTI
Villa Manin, Passariano, Codroipo
Mostra
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 09/12/2022 22:30