Lestizza, Arte e spettacoli

Avostanis e Musica in Villa raccontano di quando Guido partì

di Redazione web

©Luca D'Agostino Phocus Agency
©Luca D'Agostino Phocus Agency
©Luca D'Agostino Phocus Agency
©Luca D'Agostino Phocus Agency
Per il connubio tra Avostanis e la rassegna “Musica in Villa” del Progetto Integrato Cultura del Medio Friuli, ai Colonos è andato in scena il concerto-spettacolo multidisciplinare, con musiche strumentali, corali e lettura drammatica. Il focus era il dramma che Pasolini non volle mai pubblicare, I Turcs tal Friûl, che contiene la più bella pagina da lui dedicata al fratello minore Guido. L'atto fu scritto nel 1944, un anno prima che "Ermes", nome di battaglia di  Guido diventato partigiano italiano, morisse appena diciannovenne nei fatti legati all'eccidio di Porzûs.
I Turcs tal Friûl narra l’episodio storico dell’invasione turca in Friuli del 1499, che lambì anche Casarsa e che è attestata da un lapide votiva del 1529, ora visibile nella Chiesa di Santa Croce. Ispirato dalla volontà di dotare la comunità della coscienza della propria storia e delle proprie tradizioni, Pasolini vi inscena soprattutto le reazioni che lacerano il paese di fronte alla minaccia del nemico e che lo dividono su fronti contrapposti, a partire dal forte diverbio tra due fratelli della famiglia Colussi, il contemplativo Pauli e il ribelle Meni. Palese è il collegamento con l’occupazione nel 1944 dei nazisti, di cui i Turchi del testo sono la palese metafora, con le opposte fazioni in Friuli come nel resto del Nord Italia e con i due fratelli Pasolini.
Per l'occasione il Coro del Friuli Venezia Giulia si è esibito in due brani in prima assoluta commissionati a Giovanna Marina e Virginia Guastella. La direzione strumentale è stata affidata al M° Cristiano Dell’Oste con Anna Molaro al violoncello, Mauro Zavagno al contrabbasso, Michele Montagner alle percussioni, Aaron Collavini alle percussioni, Matteo Andri al pianoforte e le voci recitanti di Monica Mosolo e Massimo Somaglino.
All'evento sono intervenuti il Presidente del Consiglio Regionale Piero Mauro Zanin, l'Assessore alla Cultura di Codroipo Silvia Polo e Gabriella Ceccotti per il P.I.C. Questo è stato l'ultimo appuntamento per quest'estate di Musica in Villa, rassegna che ormai caratterizza le sere estive del Medio Friuli. Avostanis invece prosegue con "A brene vierte", gara artistica con 18 artisti che si confrontano dalle 08:30 domenica 11 settembre quando verrá annunciato il tema al quale dovranno ispirarsi per la realizzazione di un'opera in loco servendosi esclusivamente del cumulo di materiali di scarto disponibile nell’aia dei Colonos: oggetti e strutture di materiali diversi, ferri vecchi, cartoni e plexiglas, plastica, vestiti usati, strutture in legno. Alle 18:00 dello stesso giorno le opere verranno presentate e valutate da una giuria popolare con premiazione sempre ai Colonos di Villacaccia di Lestizza.

EVENTI DI OGGI

Villa Valetudine, Via Codroipo 25, Camino al Tagliamento, Ogni giorno, anche sabato e domenica previo appuntamento
Mostra personale IVAN ZUCCHIATTI
Villa Manin, Passariano, Codroipo
Mostra
Sala Convegni di Villa Manin , 20.45
La verità dei sogni
Codroipo Sala Abaco, 20.30
Incontro
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 30/11/2022 13:34