Regione, Arte e spettacoli

Nuovo set in Fvg, si gira "Unità mobile di soccorso"

di Angelo Cannella

©Ufficio stampa "Unità mobile di soccorso"
Sono iniziate lo scorso 14 luglio le riprese dell’opera prima di Maria Tilli, “Unità mobile di soccorso”.
La giovane regista, astro nascente della nuova. generazione di cineasti italiani, ha già ricevuto importanti riconoscimenti per i lavori svolti.
Infatti precedentemente, le era stato assegnato il Premio Speciale della giuria al 33° Torino Film Festival con “La gente resta”(docu-film che racconta la storia di chi ha deciso di restare nella propria terra, la Puglia, a Taranto e più nello specifico a Tamburi, avvolta dalle polveri dell'Ilva, e che costringe a scegliere tra salute e lavoro, tra i sogni infranti del boom economico e la speranza di miglioramento), e candidata ai Nastri d’Argento con “Sembravano applausi” (documentario sull’attore Marcello Fonte prima, durante e dopo, le riprese del film "Dogman" di Matteo Garrone, che gli valse il premio come miglior attore al Festival di Cannes)
Il lungometraggio, prodotto da 302 Original Content con Rai Cinema e con il supporto di Friuli Venezia Giulia Film Commission – PromoTurismoFvg, attraversa il territorio regionale in modo inedito, proprio per la sua natura di road movie: dalla bassa friulana e l’isontino, tra Cervignano del Friuli, Villesse, Gradisca d’Isonzo e Gorizia passa poi ad esplorare la statale 352 che da Grado porta ad Aquileia per spostarsi nelle Valli del Natisone dove Montefosca diventerà il centro delle riprese. La produzione terminerà infine al Pian delle Farcadizze nel Comune di Faedis.
“Unità mobile di soccorso” è la storia di Toni (Giacomo Ferrara) e Champagnino (Andrea Lattanzi), che vivono in un piccolo paese dell’Abruzzo in cui non succede mai niente. Champagnino guida l’ambulanza mentre Toni fa il soccorritore. Un giorno viene chiesto loro di trasportare in Serbia Emir (Ivan Franek), un paziente che ha bisogno di cure speciali. Con loro ci sarà anche Maria (Agnese Claisse), la figlia di Emir. Durante il viaggio Toni, Champagnino e Maria scopriranno di non conoscere tutta la verità e che la scelta di Emir sulla propria vita cambierà senz’altro anche la loro.
È un film nel quale le atmosfere, i paesaggi e la natura sono co-protagonisti e mirano a raccontare degli stati d'animo attraverso le immagin;ed è per questo che è stato proprio scelto il Friuli, con i suoi paesaggi variegati e incontaminati, in totale coerenza con quelle che sono le esigenze narrative del film.
La molteplicità di location ha permesso di realizzare un elevato numero di scene anche in ambientazioni totalmente differenti, tipiche di un road movie come questo.
Altro aspetto molto importante del film è il tema del "confine" ed il Friuli Venezia Giulia, terra di confine per eccellenza, offre la possibilità non solo di realizzare le riprese in un ambiente coerente con lo sviluppo della trama, ma anche di esprimere al meglio quel desiderio di partenza e quell'atmosfera di estraniamento che la regista vuole raccontare.
Questo film si pone sicuramente lungo la scia delle produzioni cinematografiche che negli ultimi anni hanno visto protagonista proprio il Friuli Venezia Giulia:in regione,infatti, grazie anche all'apporto del Friuli Venezia Giulia Film Commission, nel corso degli anni ha creato un importantissimo indotto in Regione, fatto di maestranze altamente qualificate e che ha fatto sì che importanti produzioni, nazionali ed internazionali, abbiano proprio scelto il Friuli come location per importante progetti cinematografici, contribuendo in tal modo a fare conoscere sempre di più il magnifico territorio friulano.

EVENTI DI OGGI

Villa Valetudine, Via Codroipo 25, Camino al Tagliamento, Ogni giorno, anche sabato e domenica previo appuntamento
Mostra personale IVAN ZUCCHIATTI
Villa Manin, Passariano, Codroipo
Mostra
Villa Valetudine, Via Codroipo 25, Camino al Tagliamento, 10.00 - 17.00 anche sabato e domenica
Mostra: Intrecci di donne
Codroipo Auditorium, 20.45
Teatro
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 26/11/2022 02:15