Codroipo, Sociale, Viaggi

Abaco Viaggi impegnata a riportare i connazionali a casa

di Redazione web

L'emergenza sanitaria ha fatto chiudere tante frontiere e tanti aeroporti e tanti italiani che erano all'estero non sono riusciti a rientrare e sono rimasti bloccati in altri paesi. 
Ne abbiamo parlato con Vanessa Padovani (nella foto), direttore tecnico di Abaco Viaggi, agenzia in prima linea nell'organizzare il ritorno dei connazionali partiti dal nostro territorio.

Quante persone siete riusciti a far rientrare finora dall'estero? 
Un centinaio di persone. In questi giorni dovrebbero rientrare gli ultimi, studenti che studiano in Australia e in USA che sono là da mesi e che avrebbero dovuto rientrare a giugno/luglio, ma che ora non si sentono più al sicuro lì. C'è anche una famiglia che ha lavorato tutto l'inverno in una destinazione esotica e che ora vuole rientrare prima perché stanno mettendo in quarantena tutti anche lì e le strutture sanitarie non sono così affidabili come le nostre. 

Non proprio ordinaria amministrazione...
Questi sono i ritorni più complessi da gestire perché le tratte aeree sono quasi completamente chiuse sull'Italia e di ora in ora le stanno chiudendo praticamente ovunque. Biglietti confermati che vengono annullati dalle compagnie, riprenotati e riannullati.

Come fate a gestire tutto questo?
Serve abilità logistica e tecnica, lucidità e "fantasia" per trovare soluzioni armonizzate con le necessità di visti/permessi ecc. 

Un importante servizio al cliente
Sicuramente, ma ci chiamano in continuazione anche viaggiatori che hanno prenotato online per conto proprio e che quindi non hanno supporto dalle compagnie nè da nessun altro. Per quanto possibile cerchiamo di dare una mano o almeno qualche dritta.

La soddisfazione più grande?
Ogni arrivo in Italia è un successo da festeggiare! Anche perché ci mettiamo nei panni delle persone e dei parenti a casa!

Abaco Viaggi rivela così ancora una volta di essere più di un'agenzia di turismo. Fondata nel 1996 da Vanessa e suo padre Nevio in quel di San Michele al Tagliamento, in provincia di Venezia. Ora il tour operator ha sede a Codroipo e muove direttamente oltre 40mila persone l'anno. Una rete che conta sei agenzie di proprietà e 190 esterne che ne vendono i prodotti. Si sono specializzati in tour culturali guidati in Italia, Europa e resto del mondo e vantano 52 collaboratori. 
Lo scorso anno poi la famiglia Padovani ha deciso di creare l'Accademia del turismo ospitata Sala Abaco in Corte Italia a Codroipo. La sala eventi viene utilizzata non solo per organizzare la formazione di Abaco e delle agenzie partner, ma è aperta anche ad iniziative culturali e sociali per la comunità. Inoltre, la famiglia Padovani si è dedicata a iniziative sociali, tra cui una collaborazione con l'ospedale di Udine per l'installazione di una risonanza magnetica nel reparto pediatrico con la pubblicazione di alcuni libri per bambini i cui proventi sono stati destinati all'ABIO, Associazione per il Bambino In Ospedale. Vanessa insieme al marito Andrea Dalla Costa, responsabile marketing di Abaco Viaggi, hanno realizzato dei personaggi per decorare il reparto e rendere l'esame meno traumatico per i piccoli pazienti: con la principessa Tic e il pirata spaziale Tac si è registrata una riduzione della necessità di sedazione dei pazienti del 70%. Un progetto di volontariato tra i tanti portati avanti dai Padovani e dalla Abaco Viaggi.



EVENTI DI OGGI

Mereto di Tomba Sala Consiliare, vedi locandina
Mostra Itinerante
Pagina Facebook del Caffè Letterario Codroipese, 18:00
Pasqua senza pace, ma l'aria è un canto
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 09/04/2020 17:13