Codroipo

Come amministrare una comunità

di Altre Prospettive

Una frase riassume il senso dell'incontro con Pierino Donada organizzato dalla lista civica Altre Prospettive venerdì 9 febbraio nella sala incontri della palestra di roccia del CAI di Codroipo: è impossibile immaginare il futuro senza conoscere il proprio passato.
Nata in occasione delle ultime elezioni cittadine, Altre Prospettive vuole collaborare a delineare il futuro della comunità codroipese e per farlo con sempre maggiore consapevolezza e competenza ha deciso di dedicare incontri periodici all'approfondimento degli aspetti politici, tecnici e storici dell'amministrazione.
Così, per questa serata, Donada (insegnante, storico e sindaco di Codroipo dal 1982 al 1992) ha accettato l'invito a parlare di "Codroipo amministrata dagli anni '50 ad oggi", abbinando alla narrazione della storia, la testimonianza della sua esperienza politica personale nata dalla convinzione che l'impegno civico sia un dovere per chiunque voglia non solo definirsi, ma essere cittadino.
Donada ha ripercorso in veloci tappe i settant'anni di vita democratica seguiti alla Seconda Guerra garantiti dalla scelta, compiuta da tutte le forze politiche che parteciparono alla lotta di Resistenza, di porre la Costituzione a fondamento della libertà e dei diritti nella neonata democrazia. È stato sottolineato a più riprese il clima di unità, pur nella diversità di vedute, che ha sempre caratterizzato il passato politico codroipese; un clima senza il quale sarebbe stato impossibile governare un territorio che necessitava di compiere importanti passi avanti, affacciandosi agli anni '50 con l'80% di occupati nel settore agricolo.
Così, nella prima giunta provvisoria (sindaco Vincenzo Pramparo), istituita su mandato delle Forze Alleate, e nel 1946 nel primo consiglio eletto in libere elezioni (sindaco Renato Cengarle), sono rappresentati tutti i partiti protagonisti della Resistenza. E lo stesso sforzo aggregativo fu proseguito dalle successive amministrazioni su scala medio friulana, interpretando il ruolo di Codroipo come guida per tutto il territorio dei comuni vicini. Elio Piccini, insegnante e sindaco dal 1953, compì un grosso sforzo di mediazione fra i comuni del Medio Friuli e della Bassa sul tema dell'acqua e in particolare del consorzio dell'acquedotto, servizio essenziale ad innalzare il livello di benessere della popolazione.
Grosse progettualità furono attuate e guidate dal Comune di Codroipo anche nell'arco degli anni '60, sindaco Cengarle, con lo sviluppo delle aree fabbricabili, del polo scolastico e sportivo degli Impianti Base e nel 1970 con il progetto della piscina comunale. Progettualità a volte osteggiate da qualche minoranza, ma che si sono rivelate nel tempo investimenti preziosi per lo sviluppo e la qualità della vita degli abitanti di Codroipo; tutta una serie di servizi che altrimenti avrebbero gravitato su altri comuni o non sarebbero mai esistiti senza lo sforzo di capofila messo in campo dagli amministratori codroipesi.
Negli anni '70, sotto il sindaco Zamparo, l'allora ventiquattrenne Pierino Donada inizia il suo percorso politico caratterizzato dall' "andare incontro alla gente", in cui l'ex sindaco riassume uno dei tratti distintivi del suo "fare politica" e che ha suggerito come stile anche ad Altre Prospettive: essere amministratori curiosi, capaci di cogliere novità per il territorio senza accontentarsi dell'ordinaria amministrazione. Studiare e informarsi su ciò che accade in altre amministrazioni per alimentare l'immaginazione e sperimentare nuovi servizi che innalzino la qualità di vita dei cittadini. Studiare i problemi e conoscere il passato per essere capaci di far germogliare e cogliere i frutti per il futuro, in controtendenza rispetto alle ultime proposte politiche che sembrano aver ignorato le politiche impostate nel passato.

EVENTI DI OGGI

Talmassons Municipio , 18.00
Mostra itinerante
Sala esposizioni barchessa di levante Villa Manin, Passariano di Codroipo
Sacrum
Caffè Don Carlo, Via Largo S. Francesco 7, Codroipo, 10:30-23:00
Michelotto, fotografi dal 1922
San Martino - Museo delle Carrozze, 11.00
Il Friuli del vino
Codroipo sala espositiva Bancater, Galleria De Martin, Municipio Sala Giunta, 10.00/12.00 e 15.30/18.00
Mostra - Renzo Tubaro
Mereto di Tomba Piazza Vittoria
Mostra
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 16/10/2018 16:09