Sociale

La dieta mediterranea mantiene geneticamente giovani

di Redazione web

Non è una novità che la dieta mediterranea faccia bene alla salute. Il suo giusto mix di verdura, frutta, carboidrati e proteine la rende un regime alimentare sano ed equilibrato consigliato a qualsiasi età e potrebbe essere ancora più utile tenerlo a mente anche a Pasqua. Sono noti in tutto il mondo i suoi benefici a livello cardiaco, ma oggi, alcuni ricercatori dell’Università di Exeter, come ha riportato la BBC, hanno fatto una importante scoperta a livello genetico: la dieta mediterranea rallenta l’invecchiamento del DNA.
Per circa 10 anni i ricercatori guidati dal dottor David Llewelly hanno monitorato lo stato di salute di circa 5.000 persone concludendo che chi segue la famosa dieta mediterranea aiuta il proprio DNA a restare giovane e sano (risultati della ricerca).
La scoperta è arrivata osservando i telomeri, ossia i "cappucci protettivi" del DNA il cui progressivo accorciamento è correlato all’invecchiamento cellulare e a numerose patologie legate all'età. Dallo studio emerge, infatti, che chi mangia secondo le regole della dieta mediterranea mantiene i telomeni più lunghi e sani, rallentando l’invecchiamento genetico dei cromosomi e proteggendo il DNA da diverse malattie.

EVENTI DI OGGI

Villa Manin Passariano, 10.00 - 19.00
Mostra fotografica: Diario di viaggi
Sala Consiliare e Stazione ferroviaria, Codroipo
Mostra fotografica: Binari in Guerra
Spazidarte, Via Candotti 41, Codroipo, 9.30-12.30
"Ritratti d'autore"
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 15/08/2018 12:22