Basiliano

Inaugurato il monumento de "Il fante vittorioso"

di Amos D'Antoni

Con una sobria ma commovente cerimonia è stata riproposta l'inaugurazione del monumento ai caduti della 1° guerra mondiale “Il Fante vittorioso”, situato sulla piazza principale del Comune, opera di Aurelio Mistruzzi, nativo di Villaorba, celebre scultore e medaglista a livello internazionale. Il ripristino, voluto dall’Amministrazione comunale, con il contributo della Provincia di Udine, della Fondazione Friuli e il supporto della Soprintendenza,  effettuato dalla ditta Eucore, è stato illustrato da Dania Nobile e inaugurato alla presenza dell'on. Pietro Fontanini, Presidente della Provincia di Udine, di Lionello D'Agostini Presidente della Fondazione Friuli, del Sindaco del Comune Marco Del Negro, che nei loro interventi hanno ribadito che l'opera testimonia ai posteri il valore dei nostri soldati che diedero la propria vita per la Patria. Hanno fatto un richiamo alle future generazioni affinché il sacrificio di tanti giovani che hanno combattuto e sono caduti per difendere i propri affetti,  rimanga vivo nella memoria della comunità tutta,  affinché non dimentichino le grandi tragedie del passato,  ricordate anche grazie a monumenti come quello restaurato. E seguita la benedizione dell'opera da parte del Parroco mons. Dino Bressan e la lettura dei  nomi dei caduti incisi sulla lapide da Luciano Greatti,  alla presenza di autorità militari, degli alpini dei tre gruppi e di tanti parenti dei caduti,  mentre il coro stele alpine, diretto dal maestro Davide Basaldella, ha cantato “due brani alpini”.

Ultimo aggiornamento: 23/09/2017 10:36