Codroipo, Scuola, Ricordi

Giacomo Matteotti: simbolo di integrità e democrazia

di Redazione web

©MMiculan
©MMiculan
A cent'anni dall'omicidio di Giacomo Matteotti, un deputato in opposizione al regime fascista, si sono svolte diverse commemerazioni in tutto il Medio Friuli.
Nella sala conferenze della Biblioteca Civica "don G. Pressacco" si è tenuta la visione del film “Il delitto Matteotti” (1973) di Florestano Vancini con commento introduttivo del prof. Marco Ferri assieme ad alcuni allievi della sezione Liceo Scientifico dell'ISIS "J. Linussio".
Giacomo Matteotti, nato a Fratta Polesine (Rovigo) il 22 maggio 1885 fu un politico, giornalista e antifascista italiano che divenne il segretario del Partito Socialista Unitario, la formazione nata da una scissione del Partito Socialista Italiano al Congresso di Roma dell'ottobre 1922. Matteotti fu rapito e assassinato il 10 giugno 1924 da una squadra capeggiata da Amerigo Dumini, a causa delle sue denunce delle illegalità commesse dalla nascente dittatura fascista. Il corpo di Matteotti fu ritrovato circa due mesi dopo l'omicidio, il 16 agosto 1924.

EVENTI DI OGGI

Villa Valetudine, Camino al Tagliamento
Mostra"Overzichtstentoonstelling"
Villa Valetudine, Via Codroipo 25, Camino al Tagliamento, 10.00 - 17.00 ogni giorno - anche sabato e domenica, previo appuntamento
Fabio Mazzolini
Municipio, Bertiolo, 18:00
Visioni al femminile
Azienda Agricola Ferrin Vini, Casali Maione, Camino al Tagliamento
Viste panoramiche
SEGNALA EVENTO
GALLERY
INFO UTILI
RIVISTA STAMPATA
Ultimo aggiornamento: 24/07/2024 01:35