Basiliano, Ricordi

Centenario del Parco della Rimembranza a Variano

di Amos D'Antoni

L’Amministrazione Comunale, di Basiliano in collaborazione con l’Associazione Combattenti reduci, i gruppi Ana di Basiliano, Villaorba, Orgnano, Gruppo Amis Alpins Varian, le Corali, la Pro Loco, Anc sezioni di Basiliano, Protezione Civile, Istituto Comprensivo di Basiliano e Sedegliano e parrocchia di Variano, ha organizzato la giornata del centesimo anniversario del Parco della Rimembranza sul Colle di San Leonardo a Variano, dove sono stati piantati 144 abeti, ora cedri deodara, corrispondenti al numero dei soldati caduti nella guerra 1915-18 del Comune di Basiliano.
Nell'occasione il Sindaco ha commemorato e onorato tutti i caduti e dispersi causa delle guerre. La toccante cerimonia è iniziata davanti al Duomo di Variano con il raduno di un picchetto in armi, con la fanfara della Brigata Alpina Julia, il Gonfalone del Comune con Sindaco, i Consiglieri Comunali, i Carabinieri della Stazione di Campoformido, i gagliardetti degli alpini, il Reparto Storico Alpino Fiamme Verdi, gli Alpini e altri militari in congedo, i ragazzi delle classi terze della Scuola secondaria di Basiliano con i loro insegnanti. Il corteo è sfilato lungo piazza Patriarcato e via San Leonardo, proseguendo lungo il tunnel intitolato a don Ermes Ceccato per arrivare sul Colle al Parco della Rimembranza. Sono seguite la deposizione di una corona d’alloro sul Monumento ai Caduti e l’inaugurazione della targa rievocativa del Parco, benedicendo il monumento con una preghiera di suffragio da parte del Parroco don Gabriele Cimpoesu.
Nel suo discorso commemorativo il Sindaco Marco Del Negro, oltre a ringraziare tutte le istituzioni, tutti i cittadini, ragazze e ragazzi presenti ha ricordato il valore di questa celebrazione in un luogo che conserva tanti significati. Come il Sindaco di allora, Elteredo Pascolo, ha invitato i presenti ad osservare gli alberi, esseri viventi che accompagnano il sonno dei giovani caduti. Del Negro ha concluso invitando tutti a dare valore al proprio impegno sociale, familiare e lavorativo, quale migliore ringraziamento per il sacrificio di quei ragazzi, morti prima di poter vivere veramente e compiutamente la loro vita.
Nella stessa serata nel Duomo di Variano, si è svolto un concerto corale dei cori “Vos de Mont” di Tricesimo, diretto da Marco Maiero, e “Stele Alpine” di Vissandone diretto da Vittorino Zuliani. 
Ultimo aggiornamento: 29/02/2024 03:42