Basiliano, Mereto di Tomba, Sport

I ciclisti di Variano e Mereto di Tomba sulle strade dei campioni

di Roberto Botter

Settimana sui pedali tra le montagne del Trentino per i ciclisti VIP (vecchi in pensione). Ospitati a Tione di Trento da Alessandro Nobile (nativo di Basiliano ed anch’esso ciclista), la Selezione ciclistica di Variano e Mereto di Tomba, ha percorso circa 500 km con 5.000 mt di dislivello sulle strade e sulle salite che hanno fatto la storia del giro d’Italia: da Madonna di Campiglio, al Monte Bondone, passando per il lago di Molveno.
Significativa quanto affascinante la scalata al Passo Gavia da Ponte di Legno scendendo in direzione Bormio, proseguendo verso Tirano, e risalendo ad Aprica. Tanta fatica ma altrettanta soddisfazione a fine giro.
In chiusura, ad aggregarsi al gruppo per una serata speciale ricca di racconti e aneddoti mai scritti sul ciclismo, è stato Bruno Vicino ex pistard e ciclista professionista su strada dal 1973 al 1987, partecipò per 7 volte al Giro d'Italia e prese parte ad un Tour de France.
Ora Bruno, dopo l’esperienza alla Saeco con le vittorie Cipollini, ricopre il ruolo di dirigente sportivo della squadra ciclistica UAE Emirates: il team di Tadey Pogacar. 
Ultimo aggiornamento: 29/02/2024 03:42